verdi del trentino
  Marco Boato - attività politica e istituzionale
   

articoli dalla stampa
2016 - 2022

articoli dalla stampa
2011 - 2015

articoli dalla stampa
2006 - 2010

articoli dalla stampa
2000 - 2005

atti parlamentari
2006 - 2008

atti parlamentari
2000 - 2005

torna a precedente  

 HOMEPAGE

  I VERDI
  DEL TRENTINO

  
  CHI SIAMO

  STATUTO

  REGISTRO CONTRIBUTI

  ORGANI E CARICHE

  ASSEMBLEE
  CONFERENZE STAMPA
  RIUNIONI


 ELETTI VERDI

  PROVINCIA DI TRENTO

  COMUNITÀ DI VALLE

  COMUNE DI TRENTO

  ALTRI COMUNI


 ELEZIONI

  STORICO DAL 2001


 ARCHIVIO

  ARTICOLI

  DOSSIER

  CONVEGNI

  INIZIATIVE VERDI

  PROPOSTE VERDI

  BIBLIOTECA

  GALLERIA FOTO

  

 

la pagina del Trentino



Trento, 19 marzo 2012
La battaglia sulla Tav mostra
le crepe di un progetto imposto.
I No-Tav hanno molti buoni motivi

Un governo tecnico dovrebbe aprire un vero confronto.
E Napolitano ha sbagliato a non incontrare i sindaci.

di Marco Boato
dal Trentino di lunedì 19 marzo 2012

Ha fatto bene Antonio Scaglia, sul “Trentino” del 6 marzo, ad aprire una riflessione spregiudicata, più antropologica e sociologica che politica, sulla questione del treno ad alta velocità Torino-Lione, destinato ad attraversare (e a sconvolgere) la Val di Susa in Piemonte, e sul variegato movimento che si è formato per contrastarlo. Anche se non dovrebbe essere necessario farlo, sgombro subito il campo dal problema della “violenza politica”, che non è in alcun caso accettabile. (segue)

leggi tutto in PDF

  Marco Boato

MARCO BOATO

BIOGRAFIA


  
© 2000 - 2022    
VERDI DEL TRENTINO

webdesigner:

m.gabriella pangrazzi
 
 

torna su